Notizie

2014 UN ANNO CONCLUSO GUARDANDO AL FUTURO

Miei cari amici e colleghi ,

come ogni anno, in questi giorni si è soliti fare qualche riflessione al termine dello stesso e su quello che si accinge ad arrivare, e non sempre è facile tracciare sinteticamente le tappe del periodo trascorso.

Cercherò di focalizzare quelle principali che ritengo strategiche per l’Associazione e per la sua operatività. Comincio con il con il ringraziare tutti i soci che sostengono l’Associazione con la loro adesione all’Idea e al Progetto CIVES e inoltre quanti di Voi si sono impegnati in molteplici attività sul territorio, i tanti nuclei che  hanno proposto e posto in essere attività di promozione professionale e sociale delle attività di Protezione Civile, e a quanti hanno svolto attività di soccorso nei sistemi locali.

Desidero ringraziare anche i Presidenti di nucleo e i Consigli Direttivi provinciali, per la loro partecipazione ai Seminari organizzativi e gestionali, una nuova attività importantissima e fortemente voluta dal CDN, svoltisi ad Aprile a Roma, che hanno permesso di realizzare momenti di confronto per ottimizzare e comprendere procedure e necessità che il Sistema nel quale siamo incardinati ci chiede di compiere.

Quest’anno la nostra Organizzazione nazionale ha partecipato ad alcune campagne nazionali di promozione sociale per una maggiore conoscenza dei rischi del territorio al fine di mettere in pratica la migliore risposta organizzata alle necessità della popolazione, quali la campagna nazionale “Io non rischio” con i nuclei di Foggia , Frosinone e Messina con l’impegno di tre  referenti di piazza e di tanti  volontari che ringrazio per la piena disponibilità: la campagna prevedeva di realizzare punti di diffusione della cultura di Protezione Civile sul rischio terremoto (Foggia e Frosinone) e rischio terremoto – maremoto (Messina) , e la campagna VIVA sulla prevenzione dell’arresto cardiaco e l’utilizzo del DAE, con moltissimi eventi VIVA realizzati dai nuclei provinciali un po’ in tutta Italia e di questo ringrazio i volontari e il coordinatore  per CIVES   Giuseppe Occhipinti (segretario nazionale CIVES).

Anche quest’anno abbiamo realizzato il nostro congresso nazionale, e lo abbiamo svolto nella splendida città di Benevento, terra ricca di cultura e buoni sapori. In questa città il nostro congresso, realizzato con successo, ha ricevuto il concreto aiuto e supporto da parte del Consiglio Direttivo IPASVI di Benevento con a capo il Presidente Andrea Della Ratta e del nucleo provinciale CIVES di Benevento, con a capo il Presidente Filippo Guarnieri, ai quali va il mio ringraziamento per la disponibilità e competenza dimostrata in questa occasione. Permettetemi però di sottolineare e ringraziare, per la disponibilità del Sindaco di Benevento Dr. Fausto Pepe,  che ha mostrato molta attenzione ai temi che anche quest’anno abbiamo trattato nell’ambito del Congresso.

Mi permetto però di sottolineare la realizzazione nel 2014, del primo sistema campale PASS realizzato tra le  Organizzazioni di rilievo nazionale della Protezione Civile, quello che noi chiamiamo con orgoglio “il nostro SARI PASS” presentato nell’ambito del congresso nazionale a Benevento nell’Ottobre di quest’anno, e che ci sembra un grande traguardo per la nostra Organizzazione  e per la professione infermieristica di protezione civile. Infatti, siamo convinti che da questo traguardo, possano  partire una serie di ulteriori sollecitazioni per la nostra professione e non solo, attraverso forme di collaborazione con altre organizzazioni del sistema nazionale di Protezione Civile, che porteranno sicuramente alla piena riuscita del raggiungimento di obiettivi comuni e nella piena osservanza di indirizzi operativi disposti dal Dipartimento di Protezione Civile e della normativa di riferimento; vanno in questo senso già la lettera di intenti firmata con l’Organizzazione CISOM, e quelli che già si stanno per concretizzare con l’Associazione Psicologi per i Popoli, AMFE Associazione Nazionale Medici di Famiglia per le Emergenze, e quella con l’Associazione Pediatri per l’Emergenza, che di qui a breve concretizzeremo. A tale proposito, un particolare ringraziamento va ai responsabili tecnici della nostra Colonna Mobile, Corrado Cremona e Alessandro Paolucci ed inoltre  ovviamente al grande lavoro dei nostri infermieri dello staff tecnico del SARI-PASS, che sono anche i nostri logisti, e che hanno acquisito notevole esperienza per garantire autonomia, professionalità e operatività al Sistema di Protezione Civile.

Inoltre abbiamo aperto i nuovi nuclei di Agrigento e di Crotone.

Alla squadra che da voce e gambe ai progetti ovvero tutti i componenti degli Organismi Nazionali di CIVES che con impegno e responsabilità, per quanto poco visibile, realizzano a discapito dei loro impegni familiari, di svago e professionali, grazie dunque ai componenti del CDN del CdG e dei RdC.

Cosa aspettarsi nel 2015? Di continuare nel percorso intrapreso di consolidare la capacità della nostra risposta operativa e di crescita dell’Associazione dal punto di vista dello spessore, della consistenza e della visibilità che porta ad apprezzamento e stima nei nostri confronti.

Un abbraccio e un grande augurio di buon 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.